Quantcast
Sport

Calcio, Promozione A: cadono Arenzano e Voltrese, esulta il Campomoronerisultati

Legino-Voltrese

Arenzano. La Voltrese manca il sorpasso. Giocando il recupero del quinto turno, i gialloblù avevavo a disposizione l’occasione per scavalcare la Carlin’s Boys e prendersi il primato in solitaria. Non solo non sono riusciti a vincere, ma sono addirittura usciti battuti da Taggia per 5 a 3.

La formazione allenata da Navone, alla prima sconfitta, ha incassato tre reti nei primi 21 minuti, realizzate da Malouki, Gerardi e Panizzi. Poco prima dell’intervallo Panizzi ha infilato in rete il pallone del poker giallorosso, cui è seguito un autogol che ha permesso alla Voltrese di arrivare a metà gara sotto 4-1. Nel secondo tempo Di Donna ha accorciato ulteriormente le distanze, ma una rete di Botti ha portato il Taggia sul 5-2. Il gol conclusivo di Cardillo è risultato utile solamente all’attaccante per la classifica marcatori.

Cade per la prima volta anche la terza della classe, l’Arenzano. Il “Gambino” è stato terra di conquista per un volitivo Albenga, capace di imporsi per 2 a 0. I bianconeri sono andati a bersaglio al 4° del primo tempo con Caredda e al 6° della ripresa con Raddi. La formaziobne condotta da Caverzan, con 2 vittorie e 5 pareggi, rimane l’unica ancora imbattuta del girone.

Al “Faraggiana”, tra Albissola e Cogoleto, è finita in parità. Per l’undici di mister Repetto è il terzo segno “X”, per gli ospiti il secondo. Per i padroni di casa sembrava potesse essere una serata nera: Rossi al 5° e Andrea Damonte al 7° hanno portato i granata sul doppio vantaggio. Gli albissolesi non si sono persi d’animo e hanno costruito il pareggio, ottenendolo grazie alle reti di Sangiuliano al 31° e Granvillano al 5° della ripresa. A sette minuti dal termine un gol di Craviotto ha riportato avanti il Cogoleto, ma poco prima del triplice fischio Calcagno ha fissato il risultato sul 3 a 3.

Serata memorabile per il Campomorone Sant’Olcese, al suo primo successo esterno, vittorioso per 3 a 0 sul campo del Bragno. Dopo un primo tempo a reti inviolate la formazione guidata da Pirovano è andata a segno nella seconda metà di gara con Ferrando all’8°, Curabba al 30° e Vianello al 45°. Per i biancoverdi valbormidesi, unica squadra del girone a non aver mai pareggiato, è la quarta sconfitta, la prima casalinga.

È uscito il segno “2” anche al “Piccardo” di Borzoli, dove i gialloblù di casa sono stati battuti dal Varazze. Boccata d’ossigeno per la formazione di mister Damonte, che per la prima volta ha fatto punti lontano da casa. Mattatore del match Sanna, autore di una doppietta, con una rete sul finire del primo tempo e una in avvio di secondo. Poco dopo Seminara ha dimezzato le distanze, ma la squadra allenata da Varlani non è riuscita a completare la rimonta.