Sport

Calcio a 5, Tigullio: la Serie B è un’altra storia, il Bubi Merano si impone per 4 a 0risultati

Priamar calcio a 5 - Tigullio

Chiavari. Nella scorsa stagione il Tigullio vinse il campionato ligure di Serie C con 16 successi, 1 pareggio, 1 sconfitta. Una promozione conquistata agevolmente, mai in discussione.

Quest’anno, per il team chiavarese, l’impegno sarà più arduo: conquistare la salvezza in Serie B. Il salto dal’ambito regionale a quello nazionale è notevole e la formazione chiavarese ha potuto constatarlo immediatamente.

Ospite dell’ambizioso Bubi Merano, la squadra allenata da Stefano Pinto ha incassato un rotondo 4 a 0.

I chiavaresi subiscono due reti nella prima parte della gara, segnate da Beregula dopo 2’17” e Rejhan Mustafov dopo 10’03”. Il Tigullio non riesce a divincolarsi dalla morsa giallorossa e deve subire gli attacchi dei rivali che colpiscono una traversa e un palo con Beregula. A 13″ dall’intervallo il Merano realizza il terzo gol, ancora con Beregula.

La ripresa vede le due squadre proseguire sulla stessa falsariga dei primi venti minuti, con il Bubi a controllare il gioco e il Tigullio a difendere cercando qualche sporadico contrattacco. La quarta segnatura arriva ad 1’43” dal triplice fischio, ad opera di Manzoni.

La squadra altoatesina, allenata da Roberto Vanin, ha giocato con Vanin L., Kulbaka, Manzoni, Mustafov E., Zekir, Beregula, Costa, Moretti, Mustafov R., Vanin A., Guerra, Romanelli. Il Tigullio ha schierato Pozzo, Queirolo, Luise, Abedini, Ventura, Koshena, Busca, Guggiari, Marullo, Di Pace, Spinetti, Bianchi. Hanno arbitrato Tassinato di Padova e Ronca di Rovigo, cronometrista Nejjari di Rovereto.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.