Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket: aLmore Genova pronta al debutto casalingo, problemi di formazione per coach Vaccaro risultati

Genova. E’ solo la seconda partita, ma è già un match clou. Domani, sabato 25, inizio alle ore 18, al PalaDonBosco arriva il Geas Sesto San Giovanni, una delle più accreditate rivali dell’aLmore Genova nella corsa ai quattro posti disponibili per la poule promozione alla Serie A1.

Lo scorso anno la cavalcata trionfale delle sestesi, circa un anno e mezzo di imbattibilità, si interruppe sul più bello: sconfitta alle final four di Coppa Italia e successiva imprevista eliminazione alle semifinali playoff per la Serie A1.

Ci sono però, un po’ di problemi di formazione per coach Vaccaro. Eliana Carbonell è alle prese con un problema alla caviglia che sarà oggetto delle “attenzioni” dello staff del dottor Vassallo, con l’obiettivo di un recupero (sia pure senza allenamenti) per l’incontro di domani.

Non sarà della partita invece Giulia Vanin che nel corso dell’allenamento di martedì è incocciata nel più classico degli infortuni di basket: una “scavigliata” rimediata salendo sul piede di una compagna durante una prova dei movimenti difensivi. Ne avrà, a quanto pare, almeno per un mese, anche se si spera di poterla rivedere in campo almeno per l’incontro casalingo con Broni del 15 novembre.

Infine, non sarà disponibile per alcune settimane Federica Bianchino, alle prese con le assurdità del regolamento Fip riguardante la formazione italiana, che ne impedisce il tesseramento nazionale. Un problema che potrà essere risolto, a quanto pare, dal Consiglio federale del prossimo 28 novembre, nel quale si dovrà stabilire se può essere considerata “italiana” una diciottenne nata e vissuta in Italia, con genitori italiani, che ha sempre giocato in Italia (da quando aveva 12 anni), disputando sei campionati giovanili, due campionati di C regionale, uno di B regionale ed un campionato di Serie A3…