Cronaca

Amianto, la protesta dei lavoratori in consiglio: “Vi servirebbe una settimana di lavoro all’Italsider”

Genova. Circa un centinaio di lavoratori e pensionati hanno preso la parola nell’aula del consiglio regionale ricordando la lunga vicenda e, sopratutto, il numero dei morti per malattie legate all’amianto che, anche nel 2011 ha fatto 126 vittime.

Alla politica regionale chiedono un appoggio perché possa essere inserito all’interno della legge di stabilità un emendamento che possa portare a una soluzione definitiva per questi lavoratori, circa 700 a Genova, che sono concentrati, sopratutto nelle aziende Ilva e Ansaldo. “Ci sembra di essere presi in giro – hanno detto – dovete farvi sentire a Roma. Vi ci vorrebbe una settimana di lavoro all’Italsider, con scarpe di ferro e compagnia. Poi ci saprete dire come va la vita che noi abbiamo fatto per 30 o 40 anni”.

I rappresentanti sindacali hanno chiesto ai capigruppo e ai consiglieri di partecipare all’assemblea che si terrà il 13 ottobre, a cui prenderanno parte anche i parlamentari liguri.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.