Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione: termina l’allerta meteo, resta livello di attenzione. Ora si contano i danni fotogallery

Agg. h. 10.30 L’Arpal ha emesso un livello di attenzione per alta probabilità di locali fenomeni temporaleschi forti.

Genova. Notte piuttosto tranquilla a Genova e provincia, la prima dopo le terribili alluvioni dei giorni scorsi. Le precipitazioni nelle ultime ore si sono mantenute modeste e l’allerta meteo è finalmente terminata su Genova (alla mezzanotte) e poi anche sulla Valfontanabuona (alle ore 6 di questa mattina).

Sul terreno rimane una vittima e milioni di euro di danni. Se le prime stime parlano di circa 2.400 negozi colpiti dal maltempo nella sola Genova (il doppio dell’alluvione 2011), sotto i riflettori rimane anche la situazione più a Levante. Tra frane e frazioni a rischio isolamento, il danno complessivo solo nel comune di Cicagna ammonta a circa 250mila euro.

Intanto nel capoluogo ligurela vicenda dei lavori per la messa in sicurezza del Bisagno potrebbe subire un’accelerata. Il presidente della Regione Claudio Burlando è stato infatti convocato per oggi a Roma
presso l’Avvocatura dello Stato. Ieri il governatore aveva scritto all’Avvocatura per potere ottenere il via libera per sbloccare l’appalto, fermo per un contenzioso amministrativo. Se arrivasse il via libera, Burlando potrà convocare la ditta che secondo il Tar si è aggiudicata la gara e firmare il contratto.

Da ultimo il meteo: le previsioni per la giornata di oggi parlano di un clima all’insegna della variabilità con schiarite e residui piovaschi possibili in mare aperto e sull’estremo levante.
Secondo gli esperti di Limet, “schiarite ed occhiate di sole baceranno il settore centrale ed il Ponente. I venti saranno meridionali al mattino ma ruoteranno da Nord-est entro la serata. Conseguentemente i mari risulteranno molto mossi per onda lunga da Sud-Ovest e saranno in calo nella notte.