Cronaca

Alluvione Genova: la vicinanza dei vescovi liguri alle popolazioni colpite

alluvione genova impronta simbolo

Liguria. I Vescovi delle Diocesi liguri assieme a tutte le loro Comunità diocesane desiderano esprimere fraterna vicinanza al Card. Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova, loro Metropolita, alla Chiesa genovese, a tutta la città di Genova e non meno ai territori dell’entroterra, comunità ancora una volta duramente feriti dai tragici eventi naturali dei giorni scorsi.

Si uniscono al cordoglio per la vittima delle acque e alle sofferenze di tutti coloro che sono stati direttamente colpiti nei beni, mentre si sono sentiti frustrati dal ripetersi a breve distanza di tempo da simili sventure, vivendo un sentimento di impotenza per non sentirsi difesi. Per questo fanno proprio quanto detto con pacata severità dal Cardinale Arcivescovo a richiamo per chi ha responsabilità.

Nello stesso tempo guardano ammirati la generosità dei molti del popolo, specialmente dei giovani, che si sono subito impegnati con grande solidarietà per far fronte ai danni subiti dai concittadini e sono lieti che non pochi giovani e adulti siano accorsi anche dai territori delle varie città e diocesi della Liguria, assieme a quelli di altre Regioni italiane. Tutto questo incoraggia gli stessi Vescovi a dire parole di fiducia e di speranza, riconoscendo il tessuto buono del nostro popolo, certi che continui ad essere alimentato dal seme del Vangelo oltre che da una profonda umanità.

Con la vicinanza anche i Vescovi con le loro Comunità vogliono dare un segno concreto e diffuso della loro solidarietà. Per questo indicono una raccolta di fondi in tutte le loro parrocchie da tenersi nella domenica 9 novembre. Quanto raccolto sarà consegnato attraverso le Caritas diocesane per contribuire a sostenere i danneggiati, consapevoli di quante volte l’ Arcidiocesi di Genova, specie attraverso la sua Caritas, si sia fatta capofila di rilevanti interventi per altri colpiti da sventure.
Nella circostanza i Vescovi e le Chiese desiderano esprimere vicinanza a tutte le altre popolazioni che sono state pure colpite da eventi avversi in questi giorni, a cominciare dai paesi della diocesi di Tortona, del Basso Piemonte, dell’Emilia e della Toscana. Per tutti chiedono forza e conforto con la preghiera.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.