Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione a Genova, treno Freccia Bianca deragliato tra Fegino e San Quirico: domani la riattivazione della linea fotogallery

Fegino. Agg.17 In corso i lavori di ripristino della linea Genova – Milano/Torino, dove questa mattina, all’altezza di Bivio Fegino, è sviato il Frecciabianca 9764 (Roma-Torino). Per domani si prevede la riattivazione in sicurezza della linea. I treni percorrono l’itinerario alternativo via Busalla: al momento, quelli diretti a Milano/Torino allungano i tempi di viaggio fino a 50 minuti, quelli diretti a Genova fino a 15 minuti. Alcuni treni regionali diretti a Torino percorrono l’itinerario alternativo via Ovada con allungamento dei tempi di viaggio fino a 50 minuti.

Rete Ferroviaria Italiana ha avviato un’inchiesta interna per stabilire l’esatta dinamica della frana che ha investito il treno e il conseguente svio.

Agg.15 Terminate le operazioni di trasferimento dei viaggiatori del Frecciabianca 9764 (Roma-Torino) su 4 autobus che li porteranno a destinazione. Durante le operazioni, effettuate con la collaborazione della Protezione Civile, distribuito a tutti i passeggeri un kit di prima assistenza. La circolazione ferroviaria prosegue sull’itinerario alternativo via Busalla, con allungamento dei tempi di viaggio. Alcuni treni regionali utilizzano invece il percorso via Ovada.

A causa di una frana sui binari è deragliato il Freccia Bianca 9764 diretto a Torino. L’incidente è avvenuto nel tratto tra Fegino e San Quirico e per fortuna sembra che non ci siano stati problemi per i passeggeri.

Il treno Frecciabianca 9764 (Roma – Torino) è sviato all’altezza del posto di servizio Bivio Fegino, a pochi chilometri dalla stazione Genova Piazza Principe.

Nessuno dei circa 170 viaggiatori presenti a bordo del treno risulta al momento ferito. Contusioni sono invece segnalate per il macchinista del treno.

Sono state già avviate, in collaborazione con la Protezione Civile, le operazioni di assistenza ai viaggiatori per la discesa dal treno.