Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione Genova, “Taxi solidale”: corse gratis per i casi di emergenza fotogallery

Genova. “Abbiamo attivato il gruppo Taxi solidale su WhatsApp dedicato a tutti i genovesi che hanno subito ingenti danni e che hanno problemi di spostamento: circa 50 colleghi mettono a disposizione le proprie auto per il trasporto gratuito di chi, vittima dell’alluvione, abbia bisogno di spostarsi per emergenza o grave difficoltà”. E’ l’iniziativa dei tassisti genovesi per fare fronte ai disagi subiti dalla popolazione colpita dalla grave alluvione.

“Vogliamo dare il nostro contributo con un piccolo aiuto concreto a tutti i genovesi danneggiati, tra cui anche decine di famiglie sfollate – spiega Attilio Dondero, responsabile Coordinamento sindacale – e per questo abbiamo stabilito un contatto con l’associazione di Sant’Egidio per una raccolta di materiale di prima necessità. In questi giorni, inoltre, abbiamo trasformato alcune nostre auto da 8 posti in furgoni per portare acqua ai tantissimi volontari impegnati nelle operazioni di aiuto a commercianti alluvionati”.

Nei casi di emergenza per i genovesi in grave necessità di spostamento, il Coordinamento sindacale tassisti genovesi mette a disposizione i seguenti contatti su WhatsApp: Alessandro 3497829320 (mattino) e Simone 3285417229 (pomeriggio). Si prega di contattare i numeri solo in caso di reale necessità per evitare di precludere l’opportunità di avvalersi del servizio da parte dei genovesi in grave stato di bisogno.

Vogliamo aiutare le persone delle fasce più deboli della popolazione e tutti i genovesi messi in ginocchio da questo tragico evento che si è abbattuto sulla nostra città mettendo a disposizione il nostro tempo, la nostra professionalità e i nostri taxi. Pensiamo ad esempio ai tanti anziani che magari in questi giorni di allerta non possono contare sull’aiuto dei parenti per andare in ospedale, alle mamme che sono in difficoltà nella gestione degli spostamenti dei loro bambini, ai commercianti che hanno necessità di uno spostamento rapido e sono oggi sprovvisti di mezzi di trasporto. A tutte le loro richieste cercheremo di dare una risposta e faremo il possibile per soddisfarle tutte.

In questa drammatica alluvione pensiamo anche alla decina di nostri colleghi che hanno perso l’auto: a loro non faremo mancare la nostra solidarietà e, in collaborazione con la Cooperativa Radio Taxi, ci siamo attivati per reperire fondi attraverso una colletta. Perdere l’auto per un tassista significa perdere anche il lavoro e quindi il sostentamento alla propria famiglia”.