Cronaca

Alluvione a Genova, Pinotti: “Ho parlato con Renzi e anticipato le esigenze finanziarie” fotogallery

Genova. Il ministro della difesa Roberta Pinotti ha partecipato questa sera a una riunione di coordinamento in prefettura a Genova sulla situazione dopo l’alluvione di ieri sera a Genova e gli allagamenti che hanno interessato oggi l’entroterra. “Ho parlato con il Premier che da questa mattina è a conoscenza delle sofferenze di Genova – ha spiegato il ministro- e in particolare delle difficoltà in cui versano quei negozianti che in tre anni per due volte hanno visto finire nel fango le loro attività”. Il ministro ha anche detto “che è possibile che venga riconosciuto lo stato di calamità naturale”.

Il ministro Pinotti ha detto di aver parlato anche con il prefetto Gabrielli e di aver allertato le forze armate. “Noi ci siamo – ha detto Pinotti – e la situazione è ben organizzata. Lavoriamo tutti insieme per tornare alla normalità. In alcune zone potrebbe intervenire l’esercito, soprattutto in quelle dove ci sono cumuli di auto ammassate e dove persiste ancora molto fango”. Pinotti ha precisato che l’energia elettrica dovrebbe tornare dappertutto entro le 22: “Ci sono ancora frane e smottamenti mentre è tornata regolare la circolazione dei treni e quella delle autostrade”

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.