Cronaca

Alluvione a Genova, ordine ingegneri: “Perizie gratuite per le attività produttive”

Genova, alluvione 9 ottobre 2014

Genova. Un’adesione ininterrotta, a un ritmo di circa una decina di professionisti l’ora da quando sul sito dell’Ordine degli ingegneri di Genova (www.ordineingegneri.genova.it) è comparso l’appello e il form da compilare per dare la propria disponibilità a fornire gratuitamente – in continuazione di quanto era già avvenuto nel 2011 – perizie estimative eventualmente richieste per il risarcimento danni, verifiche di sicurezza e supporto nelle azioni di sicurezza.

E mentre il Consiglio Nazionale degli Ingegneri e l’Ordine di Genova esprimono il loro cordoglio e la vicinanza alla città di Genova colpita dall’alluvione, sul sito l’elenco degli iscritti disponibili a prestare la loro opera di assistenza a favore di chi è stato danneggiato dall’eccezionale ondata di maltempo che si è abbattuta sulla città mettendola in ginocchio, si allunga e alle 10 del mattino di martedì 14 aveva già superato le 240 adesioni.

L’iniziativa, nata ancora una volta nell’ambito delle funzioni istituzionali dell’ente, “punta ad adottare nell’immediato adeguate azioni di mitigazione degli effetti dannosi dell’alluvione, per poter convivere consapevolmente col rischio, in attesa dell’esecuzione delle opere necessarie per scongiurarlo”.

Le prestazioni sono riservate alle attività produttive.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.