Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione Genova, parlamentari liguri a Governo: “Sospendere tasse, moratoria mutui e cassa in deroga”

Genova. I parlamentari liguri di tutti gli schieramenti politici hanno chiesto ai presidenti del Consiglio, del Senato e della Camera che “il Governo si impegni da subito e con la massima celerità”, per le persone colpite dall’alluvione a Genova, con la “sospensione di tutte le imposte nazionale, di tutte le scadenze e gli adempimenti amministrativi e una moratoria delle rate di mutuo a carico delle attività commerciali e artigianali”.

In una lettera diffusa oggi, i parlamentari chiedono inoltre “l’attivazione immediata della Cassa in deroga per le aziende di ogni dimensione che si trovino costrette a sospendere temporaneamente la produzione, lo stanziamento di fondi per finanziamenti agevolati e risarcimenti tempestivi dei soggetti privati coinvolti (con una semplificazione delle procedure per la certificazione dei danni), lo stanziamento di risorse e la sospensione del patto di stabilità ai Comuni per il ripristino delle infrastrutture pubbliche e per la realizzazione di opere infrastrutturali finalizzate alla messa in sicurezza del territorio”.

Senatori e deputati chiedono anche “lo stanziamento di risorse per l’assunzione di personale a tempo determinato per il disbrigo di queste pratiche, l’utilizzo di una parte significativa delle risorse previste nel decreto “Sblocca Italia” per le aree Metropolitane a rischio idrogeologico”.

La richiesta è stata avanzata dai senatori Donatella Albano (PD), Massimo Caleo (PD), Cristina De Pietro (Misto), Paolo Guerrieri (PD), Augusto Minzolini (FI), Maurizio Rossi (Liguria Civica), Vito Vattuone (PD) i deputati Lorenzo Basso (PD), Sandro Biasotti (FI), Mara Carocci (PD), Anna Giacobbe (PD), Giorgio Lainati (FI), Raffaella Mariani (PD), Marco Meloni (PD), Roberta Oliaro (SCxI), Luca Pastorino (PD), Stefano Quaranta (SEL), Mario Tullo (PD), Franco Vazio (PD).