Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione a Genova, risarcimento danni: azione contro Stato, enti locali e Protezione civile fotogallery

Genova. Per il Codacons sono chiarissime e gravi le responsabilità dello Stato e degli enti locali in merito al disastro che ha colpito in questi giorni Genova. Responsabilità che oggi hanno portato ad una azione risarcitoria dinanzi al Tar del Lazio, promossa dal Codacons, alla quale possono partecipare tutti i cittadini genovesi.

“Stiamo predisponendo un ricorso al Tar del Lazio contro la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Protezione civile, la Regione Liguria e Provincia e Comune di Genova, finalizzata a chiedere il risarcimento dei danni subiti dai cittadini in relazione alle tante e gravi omissioni da parte dello Stato e degli enti locali, il cui immobilismo sul fronte degli interventi di messa in sicurezza del territorio ha prodotto effetti disastrosi nelle ultime ore – spiega il Codacons – Si tratta di una vera e propria azione collettiva, alla quale possono partecipare tutti i residenti di Genova, con cui si chiede il risarcimento dei danni morali e materiali subiti a causa degli errori di valutazione nell’allarme meteorologico e della mancata realizzazione dei deliberati interventi sul fronte del dissesto idrogeologico”.

Alla base dell’ultima tragedia che ha sconvolto il territorio, infatti, per il Codacons oltre al mancato allarme meteo vi è la macchina burocratica nonché i pasticci della pubblica amministrazione, che a fronte di una situazione di forte rischio per la popolazione ha tenuto bloccati 35 milioni di euro di fondi stanziati, tra ricorsi, lentezze burocratiche e inutili giri di nomine di commissari.

“Chiediamo oggi al Premier Renzi di esentare i cittadini genovesi dal pagamento delle tasse, introducendo in loro favore la sospensione degli obblighi fiscali da oggi fino ad avvenuta messa in sicurezza del territorio – afferma il Presidente Carlo Rienzi – e invitiamo tutti i residenti a partecipare all’azione collettiva, fornendo l’adesione attraverso l’apposito modulo che sarà pubblicato domani sul sito www.codacons.it”.

Sollecitati dai cittadini e dai commercianti, anche assoutenti, adiconsum, adoc, ascom, anaci, uppi aperte a ogni altra adesione e con la collaborazione dello studio “conte&giacomini avvocati” hanno costituito un pool di legali e professionisti (metereologi, geologi, medici, ingegneri, architetti e geometri) per attivare immediatamente una richiesta di risarcimento per i danni subiti alle istituzioni e agli enti che avrebbero dovuto allertare e assicurare adeguata protezione dai terribili eventi di questi giorni e di queste ore. Eventi sui quali, come è noto, è stata aperta un indagine da parte della procura della repubblica genovese. Per raccogliere le segnalazioni e le adesioni rivolgersi a: info@assoutenti.liguria.it – 010 540256.