Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione Genova, Bernini: “Allo studio azioni per reazione più veloce in assenza di un’allerta”

Più informazioni su

Genova. “Il Comune di Genova sta individuando gli strumenti migliori per affinare e incrementare la propria capacità di reazione agli eventi in corso anche in assenza di un’allerta meteo. Per questo stiamo studiamo come mettere a disposizione un numero maggiore di risorse anche umane”. Lo ha detto il vicesindaco di Genova Stefano Bernini (in sostituzione, come assessore comunale alla Protezione civile di Gianni Crivello, assente per malattia) rispondendo a una domanda a proposito della capacità di reazione del sistema di protezione civile del Comune nel momento dell’esondazione del Bisagno.

Nulla cambierà rispetto alle previsioni meteo “perché siamo e restiamo parte di un sistema di protezione civile nazionale” ha ribadito il sindaco Marco Doria.

“L’obiettivo di Tursi – ha chiarito Bernini – è mettere in campo delle azioni che ci consentano di reagire più velocemente a un evento in corso, anche attraverso l’implementazione delle informazioni ai cittadini, così come abbiamo fatto con le scuole, prima la mattina di giovedì invitando gli istituti a non far uscire gli studenti se la situazione fosse peggiorata nonostante l’assenza di allerta. Poi decidendo, sempre ancora in assenza di allerta la chiusura delle scuole nella notte di giovedì dopo l’esondazione del Bisagno”.