Quantcast
Cronaca

Alluvione, estese le aree per le imprese danneggiate: inseriti altri 10 comuni della provincia di Genova

Frane e allagamenti in tutta la Fontanabuona

Regione. Approvata oggi dalla Giunta regionale la delibera per estendere, come preannunciato nei giorni scorsi, il perimetro delle aree interessate dall’alluvione dello scorso 9 ottobre e aumentare così le imprese beneficiarie del primo bando da 20 milioni di euro.

Lo comunica l’assessore regionale allo sviluppo economico Renzo Guccinelli, recependo le istanze, provenienti dal territorio, di tutte quelle aziende e attività che sono state colpite dall’alluvione e che non rientravano negli elenchi forniti in un primo tempo dalla Provincia di Genova, tra le località inserite nel perimetro dell’esondazione del Bisagno.

“Oltre ai Comuni già previsti dell’area metropolitana genovese – spiega Guccinelli – sulla base delle informazioni raccolte e dei riscontri effettuati, oggi abbiamo inserito anche i Comuni di Bargagli, Chiavari, Cicagna, Leivi, Masone, Moconesi, Montebruno, Orero, San Colombano Certenoli e Sori. Pertanto le aziende che insistono su questi territori e che hanno subito l’alluvione del 9 ottobre potranno fare domanda per accedere al primo bando per il rimborso dei danni fino a 40.000 euro”.