Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Truffa Carige, la Procura di Genova chiede obbligo dimora per Berneschi, Cavallini e Menconi

Genova. La procura di Genova ha depositato al gip un’istanza in cui chiede l’attenuazione della misura di custodia cautelare per l’ex presidente di Banca Carige Giovanni Berneschi, l’imprenditore Ernesto Cavallini e l’ex presidente di Carige Vita Nuova Ferdinando Menconi, tutti arrestati nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta truffa ai danni del ramo assicurativo di Banca Carige.

Berneschi, Cavallini e Menconi sono gli unici tre indagati ad essere ancora agli arresti domiciliari: per tutti gli altri il gip Cinzia Perroni, in seguito alle istanze presentate dai rispettivi difensori, aveva già disposto l’obbligo di dimora.

La stessa misura è stata chiesta oggi dal procuratore aggiunto Nicola Piacente e dal sostituto procuratore Silvio Franz in ragione di un’attenuazione delle esigenze cautelari. La decisione del gip dovrebbe arrivare nelle prossime ore.