Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Saldi in rosso: a Genova calo del 4% rispetto al 2013

Più informazioni su

Genova. La crisi, ma anche la paura dei cittadini a spendere a fronte di un futuro incerto, alla causa del calo di fatturato nei saldi estivi. La percentuale del calo degli affari a Genova, concordano Federmoda e Fismo Confesercenti, due associazioni di categoria, è stata intorno al 3-4% rispetto alla scorsa estate che già aveva fatto segnare una flessione.

“Secondo i nostri dati – spiega Gianni Prazzoli presidente Federmoda Liguria – la stagione ha avuto un andamento abbastanza spalmato su tutte le giornate di vendita. Gli affari sono stati in calo anche perché, a differenza delle vendite invernali, i saldi estivi sono principalmente dedicati a piccole vendite, pantaloni, camice e vestitini da donna, da indossare subito”.

La stagione che si è conclusa, però, secondo Confesercenti, sarà una sorta di spartiacque rispetto alle precedenti. “Secondo i nostri studi, le aziende – sottolinea Enrico Malvasi, Presidente Fismo Confesercenti – si regoleranno negli acquisti
in modo diverso rispetto al passato. Il periodo di saldi resta ben delineato ma, all’interno di questo ci saranno differenze. Ci sarà chi ha comprato meno, e quindi avrà esigenze minori e quindi partirà con percentuali più basse, mentre altri – conclude Malvasi – sfrutteranno ancora l’occasione per eliminare le rimanenze”.