Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Provincia addio, conto alla rovescia per la Città Metropolitana: domenica e lunedì le liste, poi l’elezione del consiglio

Genova. Conto alla rovescia per la presentazione nella sede della Provincia di Genova delle liste dei candidati all’elezione del nuovo Consiglio Metropolitano fissata, sempre in Provincia, per domenica 28 settembre dal decreto del sindaco di Genova (e prossimo sindaco anche della Città Metropolitana) Marco Doria.

Sono due le giornate in cui le liste potranno essere presentate: domenica 7 settembre e lunedì 8, rispettivamente ventunesimo e ventesimo giorno precedente l’elezione, come stabiliscono la legge 56/2014 e la circolare 32/2014 del Ministero degli Interni che insieme a una specifica delibera della Provincia disciplinano adempimenti e modalità elettorali.

Per ricevere le liste dei candidati nella sede della Provincia (piazzale Mazzini, 2) l’ufficio elettorale costituito al secondo piano (ufficio del vice segretario generale dell’ente) sarà aperto domenica 7 settembre dalle 8 alle 20 e lunedì 8 settembre dalle 8 alle 12.

Il Consiglio Metropolitano che entro il 31 dicembre prossimo dovrà varare lo Statuto della Città Metropolitana sarà presieduto dal sindaco metropolitano e composto da 18 consiglieri, eletti fra i sindaci e i consiglieri comunali di tutto il territorio provinciale.

Il compito di eleggere il nuovo organo per la Città Metropolitana è infatti affidato ai sindaci e ai consiglieri dei Comuni del territorio: sono 815 e dovranno scegliere con il proprio voto i 18 consiglieri metropolitani sulla base delle liste dei candidati, anch’essi sindaci o consiglieri comunali in carica.

Ogni lista deve contenere da un minimo di 9 a un massimo di 18 candidati e deve essere sottoscritta da almeno 41 consiglieri o sindaci del territorio (il 5% del loro numero complessivo).

Responsabile dell’ufficio elettorale della Provincia è il segretario generale Piero Araldo. L’ufficio curerà la ricezione delle liste con l’unità operativa guidata dal vicesegretario generale Paolo Sinisi.