Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Primarie, la sfida di Berruti: “Alla Liguria serve un governo Renzi”

Più informazioni su

Genova. Ci vuole per la Liguria un governo Renzi”. Così il sindaco di Savona e candidato per le primarie del centro sinistra per le regionali 2015 Federico Berruti lancia la sua sfida. Lo fa a margine della presentazione di un libro, con la campagna elettorale all’interno del Pd ormai entrata nel vivo.
Berruti vuole giocare fino in fondo le sue carte e parla dei suoi programmi per la Liguria, a cominciare dai temi economici: “Porto e logistica sono due grandi occasioni per il nostro territorio e nostro obiettivo dovrà essere quello di aumentare i traffici, garantendo le infrastrutture di trasporto necessarie allo sviluppo e alle potenzialità dei nostri porti”.
“La Liguria ha vissuto una forte crisi industriale: da questo bisogna ripartire in primis per una rivalutazione di aree a fini produttivi incentivando le aziende della new economy. Ci sono azienda da rilanciare e la nostra Regione dovrà essere sempre di più terreno fertile per ospitare industrie di alto contenuto tecnologico”.

liguria pd primarie

E poi il turismo, dopo una stagione a dir poco negativa per gli operatori del settore: “La crisi di questi anni si è fatta sentire per un comparto fondamentale nella nostra economia, con 115 mila occupati. E’ chiaro che ormai l’industria turistica ligure non può più permettersi di lavorare a ritmo ridotto, 3-4 mesi all’anno: per questo serve un piano organico a livello regionale per la destagionalizzazione, rendere le strutture ed i servizi più appetibili e competitivi sul mercato, aumentando la permanenza sui nostri territori, sfruttare, ad esempio, le potenzialità del turismo crocieristico, un turismo di qualità, per il quale è necessario attivare un sistema di accoglienza adeguato” aggiunge Berruti.
Quanto al dibattito sulle primarie: “Mi aspetto un confronto aperto sui temi e sui programmi. Mi auguro che le primarie possano essere la giusta palestra per il Pd ed il centro sinistra in vista delle elezioni regionali. Sono convinto che il compito di ricostruzione del Paese e della Liguria sia responsabilità del Pd e del centro sinistra, per questo serve grande impegno e responsabilità da parte di tutti”.
“Nei prossimi anni servirà un forte cambio di rotta negli indirizzi regionali e nelle priorità di governo della Liguria, indispensabile per ricostruire un sistema economico e sociale che si è indebolito, ridando speranza e fiducia anche ai nostri giovani” conclude.