Quantcast
Cronaca

Oregina, sorpresi a rubare le moto in sosta: arrestati

polizia notte

Genova. A seguito della segnalazione da parte di alcuni residenti di due individui che armeggiavano tra le moto posteggiate in Via Vesuvio, nella delegazione di Oregina sono intervenute le volanti.

Avvicinandosi al luogo dell’intervento gli agenti hanno individuato, grazie alle precise descrizioni fornite, uno degli uomini che stava percorrendo Via del Lagaccio a bordo di uno scooter, mentre il secondo è stato rintracciato poco distante che si aggirava con fare sospetto tra le moto in sosta.

I due soggetti sono stati identificati come cittadini albanesi, rispettivamente di 23 e 31 anni, entrambi con precedenti di Polizia. Lo scooter su cui viaggiavano è risultato di proprietà della sorella del più giovane tuttavia, nel vano sottosella, i poliziotti hanno rinvenuto alcuni componenti di altre moto, tra cui una batteria, delle ganasce freno, uno specchietto retrovisore, ecc.

La verifica sui mezzi posteggiati in Via Vesuvio ha poi consentito di individuare alcuni motoveicoli da cui erano stati asportati i pezzi rinvenuti. Per tale motivo i due albanesi sono stati arrestati per il reato di furto aggravato in concorso. Inoltre il 23enne, fermato alla guida dello scooter ma privo di patente di guida, è stato denunciato per guida senza patente, mentre il 31enne, irregolare in Italia, è stato segnalato per l’inosservanza della normativa sull’immigrazione.