Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Non trova più lavoro e minaccia di farsi esplodere col furgone sotto la Sopraelevata: tragedia sfiorata a Genova

Genova. Tragedia sfiorata a Genova, dove un uomo che non riusciva più a trovare lavoro come verniciatore ha deciso di uccidersi facendo saltare il suo furgone con le bombole del gas che si trovavano all’interno. Il drammatico episodio è avvenuto due notti fa in via Mura degli Zingari, proprio sotto la Sopraelevata nella zona di Principe.

Protagonista un marocchino di 39 anni che ha aperto le due bombole e ha reso saturo di gas il furgone. Ha quindi chiamato i carabinieri minacciando di farsi saltare in aria con l’ accendino.

La mobilitazione è stata generale e sul posto sono intervenuti carabinieri, polizia municipale e vigili del fuoco. C’era infatti il rischio che il furgone esplodesse e che venisse coinvolta la stessa sopraelevata. Il nordafricano è stato quindi fatto desistere, soccorso e trasportato per precauzione in ospedale. Nei suoi confronti non è scattato alcun provvedimento.