Quantcast
Cronaca

Tre minorenni, un coltello e due rapine in poche ore: arrestati a Genova

coltello

Genova. Enfants terribles, verrebbe da dire. Sono loro, tre ragazzi minorenni che in sole due ore hanno commesso due rapine in pieno centro di Genova. La prima è andata in scena verso le 02.00 in Via Frugoni, nei pressi dell’ospedale Galliera, ai danni di un 61enne genovese a cui, sotto la minaccia di un coltello, hanno imposto di consegnare portafogli e cellulare. La vittima, intimorita, ha ceduto, per poi avvisare il 113.

Poco prima delle 04.00, in Piazza della Vittoria, la seconda rapina. Vittima questa volta una coppia che, appena scesa da un pullman, è stata avvicinata dai tre che si sono impossessati di due borse contenenti effetti personali, per poi fuggire a piedi in direzione di Via Diaz.

In questo caso però i tre rapinatori sono stati battuti in velocità dalle volanti della Polizia. Infatti, appena diffusa via radio la nota della rapina, la prima volante intervenuta sul posto ha subito comunicato la via di fuga, consentendo all’Ispettore coordinatore di individuare dalla terrazza della Questura i fuggitivi, che salivano la scalinata delle Caravelle, indirizzando altre volanti in Via Mura delle Cappuccine, dove i tre sono stati intercettati e bloccati.

Durante la fuga hanno cercato di disfarsi di una felpa e di una bandana, probabilmente utilizzate per coprirsi il volto, che sono state recuperate e sequestrate. Ripercorrendo a ritroso il percorso dei giovani, gli agenti hanno potuto recuperare le valige appena sottratte. E’ stato inoltre sequestrato un coltello multiuso e sono stati recuperati alcuni degli effetti personali contenuti nella borsa rapinata al genovese, restituiti alla vittima.

I tre minorenni, di età compresa tra i 14 e i 17 anni, sono stati arrestati per il reati di rapina continuata in concorso ed rinchiusi presso un centro di detenzione per minorenni.