Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Irpef e Irap al massimo dal 2015? Regione Liguria, Della Bianca: “Rischio stangata per coprire i buchi”

Liguria. Opposizioni all’attacco in Regione e ancora una volta a finire nel mirino è la politica fiscale della giunta Burlando. A denunciare la situazione è la consigliera del Gruppo Misto Raffaella Della Bianca in una lettera all’Ispettorato generale della Ragioneria Generale dello Stato sottoscritta dal capogruppo della Lega Nord Maurizio Torterolo, dal capogruppo di Forza Italia Marco Melgrati e dal capogruppo della Lista Biasotti Aldo Siri.

Secondo le opposizioni per i cittadini liguri ci sarebbe il rischio di una nuova stangata fiscale con l’aumento di Irpef e Irap al tetto massimo per tutti dal 2015 a causa della mancata approvazione dell’assestamento di bilancio 2014 e del rendiconto 2013 della Regione Liguria.

Di qui la lettera. “Chiediamo alla Ragioneria Generale dello Stato – spiega Della Bianca – se vendere patrimonio pubblico per coprire il disavanzo della sanità
facendo fare un mutuo all’Azienda regionale territoriale per l’edilizia (Arte) violi l’articolo 119 della Costituzione che
vieta di fare debito per coprire altro debito”.

Se la Corte dei Conti stabilisse che la Regione Liguria ha sbagliato nell’includere l’operazione di cartolarizzazione calerebbe “la mazzata dell’addizionale Irpef sui redditi più bassi perché i redditi più alti hanno già il tetto massimo di addizionale, stesso rischio per l’Irap. La Regione Liguria sarebbe così costretta ad aumentarla al massimo a tutti i contribuenti per coprire i suoi buchi di bilancio”, ha spiegato ancora la consigliera.

Il rischio paventato è insomma quello che dal primo gennaio 2015 l’aliquota massima dell’Irpef possa arrivare al 3,33 per cento. Con un conseguente aggravio per le tasche dei liguri.