Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ilva Genova, l’attacco della Fiom: “Non è arrivata convocazione, presa in giro da Regione e Governo”

Genova. “Sulla vertenza Ilva di Genova, Governo e Regione dimostrano superficialità”. E’ il j’accuse lanciato oggi dalla Fiom Cgil, in quella che doveva essere la vigilia del vertice romano previsto.

“Da settimane – scrive la Fiom – la Regione Liguria ha annunciato per mercoledì 3 settembre la data dell’incontro con la Presidenza del Consiglio a Palazzo Chigi per affrontare e risolvere la questione della prossima scadenza dei contratti di solidarietà per gli oltre 1.700 lavoratori genovesi. Ad oggi però, a poche ore dal fantomatico incontro romano, non è arrivata alcuna convocazione dal Governo e nulla si sa su orario e luogo dell’incontro, facendo apparire i proclami della Regione Liguria come una presa in giro alle maestranze genovesi e alle Organizzazioni sindacali”.

In attesa di una “convocazione seria e puntuale che manifesti la volontà di risolvere la pesante vertenza”,la Fiom Cgil di Genova non sarà domani a Roma.

“Nelle prossime assemblee con i lavoratori saranno valutate le iniziative da intraprendere a salvaguardia del lavoro e del reddito dei lavoratori Ilva Genova”, conclude il sindacato genovese dei metalmeccanici.