Cronaca

Genova: il padre di Matteo Renzi indagato per bancarotta fraudolenta

Genova. La Procura di Genova ha indagato Tiziano Renzi, padre del premier Matteo Renzi, nell’ambito di un’indagine per bancarotta fraudolenta in cui sono coinvolte altre due persone.

L’indagine è partita sei mesi fa in seguito al fallimento della Cil Post, azienda di distribuzione giornali con sede a Genova, dichiarata fallita un anno fa.

L’avviso di garanzia Genova è stato consegnato in concomitanza con la richiesta di proroga delle indagini.

Tiziano Renzi, raggiunto al telefono si è detto sereno e per niente preoccupato. “No – ha detto dopo una breve risata – anzi, sono molto preoccupato. Così preoccupato che non ho ancora nominato un avvocato”.