Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ennesimo incidente in via Montaldo, investite nonna e nipotina. Zebre sicure: “Un semaforo è necessario”

Genova. Ennesimo investimento di pedoni sulle strisce pedonali, davanti alla scuola di via Montaldo a Genova, un attraversamento balzato spesso sulle cronache per episodi analoghi e per cui è nato il comitato Zebre sicure. Nell’incidente, avvenuto ieri mattina, e nel quale sono rimaste coinvolte una nonna e la sua nipotina, si va ad aggiungere al sempre più lungo elenco di investimenti di pedoni in via Montaldo.

Dal 2005 ad oggi sono stati più di 36 gli incidenti di questo tipo sulla via, come da stastistiche fornite dalla Polizia municipale, che risalgono però al 1° trimestre 2013, facendo ipotizzare quindi che la cifra aggiornata a oggi sia presumibilmente superiore.
Ecco come sono andati i fatti. Ieri mattina all’uscita da scuola, verso le 12.30, una signora e la nipotina sono state investite sull’attraversamento pedonale davanti all’Istituto comprensivo Burlando, in via Montaldo 61, da uno scooter. In particolare il centauro . avrebbe superato un’auto che si era fermata alle zebre per consentire a nonna e nipote di attraversare. Lo scooterista si è fermato a prestare i primi soccorsi, la nonna è stata portata via in ambulanza, mentre la bambina, scioccata, è stata accudita dal personale scolastico.

“Negli scorsi anni è stato fatto molto, da parte dei cittadini e del personale dell’Istituto Burlando, per cercare di risolvere la situazione – spiegano Valentina Ottone e Mattia Caserta per Zebre Sicure – raccolte firme, incontri con rappresentanti politici e istituzioni e altre iniziative per sensibilizzare il quartiere e la città. Alcuni consiglieri comunali e assessori hanno compreso il problema, portando istanze in consiglio comunale e in altre sedi e, per quanto possibile, intervenendo sul territorio.
Purtroppo l’episodio di oggi, i dati e l’esperienza quotidiana ci dicono che non è stato fatto abbastanza, non ancora. Un semaforo in via Montaldo è necessario”.