Quantcast

Dieci anni del museo: il 13 settembre festa alla Lanterna di Genova

lanterna

Genova. Si comincia (si spera) con il sole per finire a tarda sera sotto le luci del faro di Genova, fra visite guidate, jam session, aperitivi multiculturali da Genova al Giappone, libri, performance teatrali, mostre e racconti. E’ la festa alla Lanterna – sabato 13 settembre – per il primo decennale del museo nelle fortificazioni, realizzato e allestito nel 2004 dalla Provincia di Genova.

L’appuntamento è organizzato dall’associazione Giovani Urbanisti – Fondazione Labò che dal 1^ luglio cura la manutenzione e la fruizione turistica del faro attraverso un’intesa fra Comune di Genova, Municipio Centro Ovest e la Provincia che negli anni ’90, per la prima volta, aveva aperto la Lanterna alle visite dei turisti e dei genovesi e poi vi ha realizzato importanti opere quali la passeggiata, il parco e il museo nelle fortificazioni che racconta arte, territorio, cultura materiale di Genova, dei suoi abitanti, la storia e il funzionamento del faro. La festa si aprirà, dopo i saluti, alle 16.30, con la presentazione del libro La Lanterna di Genova, ricco di informazioni e di curiosità scritto da Enrico Roncallo che interverrà con gli studiosi Daniele Calcagno e Marina Cavana. Alle 17.15 sarà presentato il concorso fotografico Wiki Loves Monuments Genova, collegato all’omonimo concorso internazionale e promosso fino al 30 settembre dall’associazione Open Genova per valorizzare il patrimonio culturale del capoluogo ligure. Le foto più belle verranno scelte per Wikipedia.

Dalle 17.30 alle 19.30 si potrà salire sul primo ballatoio della Lanterna, dagli panorami spettacolari, con visite guidate gratuite a cura dei volontari di FAI Giovani Genova che promuove la conoscenza del patrimonio culturale e ambientale italiano e sensibilizza i giovani alla tutela del proprio territorio.

Dalle 18.30 aperitivi multiculturali e anche multispettacolari, con il jazz del Lousiana Blues Trio e le performance teatrali a tema della Pozzanghera. Gli
aperitivi, con piatti a partire da 3 euro, offrono due opzioni: tradizione genovese (con bruschette al pesto, torte salate, focaccia e farinata) e giapponese (con onigiri, i triangoli di riso, salmone o tonno e alga nori simbolo della cucina nipponica, pollo nanban e insalata di patate e cetrioli) e birra Asahi offerta fino
all’esaurimento delle scorte.

Sono proposti dall’associazione Y.E.A.S.T. (Youth Europe Around Sustainability Tables che informa i giovani sulle politiche europee legando le proprie attività ai temi della sostenibilità e della cittadinanza attiva e favorisce la promozione del territorio ligure e lo scambio tra diverse culture) e dal Sapore del fiore di ciliegio (nato dall’idea e dalla passione di Andrea e Chiara di portare in tavola, con un servizio a domicilio, dicono “la cucina giapponese tradizionale e fusion, differente dal solito sushi che si trova ormai ovunque”)

Del Louisiana Blues Trio, nato al Louisiana Jazz Club fanno parte il contrabbassista Marco Battelli, il batterista Rhythm & Blues Tassilo Burckard e il pianista,
cantante e compositore blues Marco “Ray” Mazzoli. La band propone un repertorio dai grandi classici del Blues, allo Swing, al Rhythm & Blues a rivisitazioni in stile blues di pezzi noti al grande pubblico alle composizioni originali di”Ray” Mazzoli.

La Pozzanghera diretta da Domenico Baldini e Lidia Giannuzzi ha messo in scena con successo testi comici e drammatici, classici e contemporanei, da Alan Ayckbourn a Tom Stoppard, Dario Fo, William Shakespeare, Woody Allen e molti altri. Si è fatta conoscere e apprezzare dal pubblico anche con gli spettacoli itineranti proposti alla Lanterna, a Forte Sperone e in altri spazi all’aperto a Genova e sul territorio.

Dalle 21 inizierà la Jam session e per tutta la giornata che si concluderà alle 23.30, saranno presenti anche i #trovalalanterna (@damasippo & @elettra_ellie) con
un’esposizione fotografica sul faro. Sul loro account aperto a fine aprile già 1400 appassionati fanno a gara per segnalare le immagini più curiose e improbabili del monumento simbolo di Genova.

Festeggeranno la Lanterna anche i Cerca Memoria (dal nome del progetto avviato nel 2005 dall’assessorato alla cultura del Comune di Genova nel sistema bibliotecario urbano) con racconti che recuperano le memorie locali del territorio per trasmetterle ai giovani e non mancheranno dolci e romantici assaggi proposti da Wedding Planning Genova.

Il 13 settembre, in occasione della festa, l’accesso al Museo e al Faro sarà a tariffa ridotta (4 euro) per tutti. In caso di maltempo l’appuntamento sarà rinviato. Altre informazioni alla mail giovani.urbanisti@gmail.com e per prenotare l’aperitivo yeast.genova@gmail.com

Più informazioni