Calcio, una bella Entella conquista a Bologna il suo primo punto in Serie B - Genova 24
Sport

Calcio, una bella Entella conquista a Bologna il suo primo punto in Serie Brisultati

DSC 9073

Chiavari. Allo stadio Dall’Ara di Bologna, fino all’anno scorso teatro di incontri della massima categoria, è arrivato il primo punto della Virtus Entella in Serie B. I chiavaresi erano ospiti di un Bologna reduce da un pessimo avvio di stagione. Gli ospiti, con un gol a freddo, hanno cullato a lungo il sogno del colpaccio, ma sono stati raggiunti ad inizio ripresa.

La rete dell’Entella arriva dopo 2′ di gioco: cross di Mazzarani dalla destra, Paez non ci arriva, palla a Sansovini che stoppa di petto ed infila Coppola con il sinistro.

Il Bologna reagisce e si getta nella metà campo biancoceleste. Al 7° conclusione dalla distanza di Casarini, nessun pericolo per Pelizzoli. Sugli sviluppi del primo corner dell’incontro Paez in rovesciata manda la palla alta sopra la traversa.

I rossoblù non trovano spazi nella difesa chiavarese e al 12° l’Entella ha un’altra occasione: Sansovini va al tiro, Morleo devia in angolo. Gli ospiti difendono con ordine e pungono in contropiede: al 18° Mazzarani trova spazio per la conclusione, Coppola blocca in due tempi.

Al 23° Mazzarani va al cross dalla destra, colpo di testa sotto misura di Moreo, alto di un soffio. I locali si rendono pericolosi un paio di minuti più tardi: Laribi dalla bandierina mette in mezzo, Paez in area incorna ma non imprime forza alla sfera e Pelizzoli blocca.

Il possesso di palla è sempre per lo più bolognese, ma la manovra felsinea è lenta e poco incisiva. Al 32° Buchel ci prova dai venti metri con il sinistro, Pelizzoli respinge. La carenza di spazi nella difesa chiavarese spinge Cacia ad un tiraccio dalla distanza. I tifosi locali si fanni sentire con fischi e cori di contestazione nei confronti della dirigenza.

Nel secondo tempo Lopez schiera un Bologna più offensivo. Dopo 2′ una percussione centrale viene fermata fallosamente da Botta. Lo stesso Pasi si incarica del calcio da fermo ma spara alto. Sul cambio di fronte Sansovini innesca Costa Ferreira che con il sinistro chiama Coppola alla deviazione.

Al 6° Pelizzoli non ha problemi su una conclusione da fuori di Buchel. Al 9° il Bologna pareggia: Troianiello va sul fondo sulla destra, mette in mezzo per Cacia che di testa da pochi passi insacca.

Il primo cartellino giallo, al 10°, viene mostrato a Costa Ferreira che strattona Buchel. Poco dopo Morleo, con un rasoterra, impegna il portiere chiavarese. Al 12° l’Entella protesta: Mazzarani invoca un rigore per un intervento di Paez; l’arbitro lascia correre ed ammonisce Volpe per le vibranti proteste. Al 18° ammonizione anche per Matuzalem, per un fallo su Botta.

Al 20° Mazzarani fa partire un sinistro potente: Coppola si supera ed evita il nuovo vantaggio ospite. AL 26° Laribi conquista un calcio di punizione dall’out di sinistra: sugli sviluppi il tiro di Pasi è da dimenticare.

Dopo il buon avvio di ripresa del Bologna, l’Entella continua a dimostrare di essere ben messa sul rettangolo di gioco e difende con ordine il risultato di parità. Per una nuova azione di nota bisogna aspettare il 35°: progressione di Iacoponi sulla fascia sinistra, assist per Moreo che di testa manda a lato di poco.

Pelizzoli si fa valere al 38°: Cacia tocca per Laribi che con un diagonale chiama alla parata l’estremo biancoceleste. Al 43° viene ammonito Botta. Negli ultimi minuti di gioco, compresi i quattro di recupero, il Bologna prova a costruire l’azione della vittoria ma non riesce a sfondare l’ordinata difesa chiavarese. Finisce 1 a 1.

La squadra condotta da Prina è parsa molto ben messa in campo tatticamente ed ha convinto più della blasonata rivale. La strada verso la salvezza è stata appena imboccata, ma pare già quella giusta.

Il Bologna guidato da Lopez ha giocato con il 4-3-3 con Coppola; Ceccarelli, Maietta, Paez, Morleo; Buchel, Casarini (s.t. 1° Pasi), Laribi (s.t. 40° Acquafresca); Matuzalem, Cacia, Troianiello (s.t. 28° Abero); in panchina Stojanovic, Ferrari, Masina, Oikonomou, Giannone, Betancourt.

La Virtus Entella ha giocato con il 4-3-1-2, schierando sul rettangolo di gioco Pelizzoli; Baldanzeddu, Camigliano (s.t. 17° Iacoponi), Cesar, Russo; Botta, Volpe, Costa Ferreira; Mazzarani (s.t. 31° Rinaudo); Moreo, Sansovini (s.t. 1° Malele); a disposizione Paroni, Belli, Gerli, Valagussa, Lanini, Latour.

Ha arbitrato Merchiori (Ferrara), coadiuvato da Avellano (Busto Arsizio) e Liberti (Pisa); quarto uomo Di Paolo (Avezzano).