Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Accoltellato fuori dal Covo di Nord Est, interrogato l’aggressore: “Mi volevano picchiare, ho reagito per paura”

Santa Margherita Ligure. Interrogatorio davanti al gip Cinzia Perroni per il ragazzo di 22 anni arrestato con l’accusa di avere sfregiato un giovane di 24 anni alla discoteca Covo di Nordest a Santa Margherita. “Ho reagito – ha detto al magistrato – per paura. Mi volevano picchiare così ho estratto il cutter che avevo in tasca per spaventarli, non volevo colpire il ragazzo al volto”.

Il ragazzo, assistito dall’avvocato Giorgio Zunino, ha riferito di avere litigato con il gruppo di giovani a cui apparteneva il ferito all’interno della discoteca. L’aggressore era fuggito, ma era stato rintracciato dai carabinieri di Rapallo e arrestato.

“Avevo con me il coltello perché dovevo fare un lavoro quella mattina stessa e non sarei rientrato a casa”, si è giustificato. Il gip si è riservato di decidere sulla convalida del fermo e sulla misura cautelare in carcere.