Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

ABB, a Genova aperto il laboratorio di test per il controllo di turbina

Più informazioni su

Genova. ABB ha inaugurato a Genova un Centro di Competenza per il controllo di turbina. Il laboratorio contribuirà ad affinare le abilità dei tecnici ABB specializzati nel controllo delle macchine rotanti consentendo loro di effettuare test e di esaminare il comportamento dei componenti per il controllo di turbine heavy duty e industriali dedicati alla misurazione di parametri critici quali la velocità e le vibrazioni, allo scopo di verificarne funzionalità e compatibilità con i sistemi di controllo ABB, specialmente in caso di progetti di ammodernamento. Il laboratorio consente inoltre di testare i componenti dedicati al controllo di posizione dei servomotori di turbina in alta e bassa pressione.

L’utilizzo delle turbine a gas e a vapore è in costante crescita nei settori dell’energia e dell’industria e la Business Unit (BU) Power Generation di ABB è posizionata in modo da poter fornire competenze specializzate sia per le soluzioni avanzate di ammodernamento sia – attraverso il sofisticato sistema di controllo Symphony® Plus – per l’ammodernamento di vecchie centrali e la realizzazione di nuovi impianti. Ciò include S+ Turbine, una soluzione completa integrata per l’automazione di turbine di ogni tipo, taglia e costruttore.

Il laboratorio è fondamentale soprattutto nei progetti di ammodernamento perché consente di determinare come integrare con successo componenti di terzi. È inoltre uno strumento utilizzato dal team R&D in Italia che sviluppa hardware e software di controllo Symphony Plus, grazie alla possibilità di verificare e migliorare il comportamento dei dispositivi ABB. Si distingue per la piattaforma che può essere riconfigurata a seconda del tipo di attuazione (bassa e alta pressione) ed è applicabile alle turbine idroelettriche, a gas e a vapore. Ciò rende possibile collaudare una vasta gamma di componenti e rende il laboratorio un supporto per le attività di retrofit, poiché i componenti possono essere configurati come se fossero in sito, aumentando così l’affidabilità della soluzione.