Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sincro, campionati italiani estivi Ragazze: Aurora Sarlo traccia il bilancio del Bogliasco

Bogliasco. Campionati italiani estivi categoria Ragazze: ultimo atto della stagione del nuoto sincronizzato. La Rari Nantes Bogliasco c’era e conclude così una stagione lunga e non sempre facile.

E’ il caso della vigilia di questo importante appuntamento che ha visto una serie di infortuni mettere in serio dubbio la partecipazione di alcune atlete. Nessuna di loro però ha mai pensato di mollare e con il sostegno di allenatrici e compagne di squadra, stringendo i denti, mettendoci volontà e determinazione, hanno portato a termine l’impegno.

I dettagli nel racconto di Aurora Sarlo, tecnico responsabile, coadiuvata, nella trasferta di Savona, dalla collega Virna Taccone.

Aurora andiamo con ordine. “Il campionato nel complesso è andato bene, nonostante tutto – dichiara -. Il venerdì mattina si sono svolte l’eliminatorie dell’esercizio di squadra, per la Rari Nantes Bogliasco sono scese in acqua : Giorgia Bozzo, Rebecca Crovetto, Sofia Schiavetti, Angelica Zarafa, Adriana Camposaragna, Beatrice Pulinas, Chiara Tubino e Silvia De Marchi. Era l’esercizio che ci preoccupava di più, con alcune spinte rischiose e con difficoltà tecniche non indifferenti. Abbiamo commesso qualche errore e un pò di amarezza rimane”.

“C’è stata una reazione immediata e le ragazze hanno tirato fuori grinta e simpatia nell’esercizio del libero combinato – prosegue Aurora Sarlo -, nuotato da Giorgia Bozzo, Rebecca Crovetto, Sofia Schiavetti, Angelica Zarafa, Adriana Camposaragna, Beatrice Pulinas, Chiara Tubino e Silvia De Marchi, Carolina Cavolini, Viola Sanquirico. Esecuzione buona, le ragazze hanno nuotato come una vera squadra, e non si sono risparmiate dando il massimo fino alla fine. Passiamo poi agli obbligatori, esercizi che le ragazze eseguono singolarmente ma che valgono il 50% del punteggio per la squadra nella classifica combinata e con cui le ragazze sono riuscite a incrementare di quasi un punto il punteggio delle eliminatorie. Per quanto riguarda questa gara siamo abbastanza soddisfatte la maggior parte delle nostre atlete ha migliorato il proprio punteggio rispetto ai campionati invernali, nel complesso da 2 a 5 punti”.

Il bilancio complessivo? “E’stato un anno lungo e altalenante – afferma Aurora Sarlo -. Un gruppo nuovo: le ragazze hanno dovuto imparare a conoscersi. Per la maggior parte di loro si è trattato del primo anno di categoria e hanno dovuto adeguarsi al cambiamento di ritmo, orari e allenamenti. Il gruppo ha sempre reagito e lavorato bene, è cresciuto e ha creato una propria identità. Il lavoro di squadra è vitale in uno sport come il nostro, è una componente fondamentale durante gli allenamenti e in campo gara. Da questo punto di vista le ragazze hanno fatto un’enorme salto di qualità, hanno gareggiato come una squadra e ognuna di loro ha cercato di migliorare per se stessa, per la squadra e con la squadra”.

“Hanno gestito il campionato molto bene, hanno mantenuto la concentrazione, non si sono fermate davanti a niente e di questo sono davvero contenta. Registriamo anche un miglioramento tecnico e gli esercizi obbligatori ne sono stati una conferma. C’è ancora tanto lavoro da fare, tanti sono ancora gli spetti da affinare ma i presupposti ci sono e la voglia di crescere e migliorarsi è tanta. Però – conclude – da adesso vacanza per tutti”.