Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ritira la vincita del Superenalotto in una banca di Recco, prima distratto e poi rapinato: la coppia aveva già colpito

Recco. Aveva appena ritirato la vincita di 2 mila euro al Superenalotto, quando è stato derubato. Da questa vicenda hanno preso il via le indagini dei carabinieri di Recco che, dopo numerosi pedinamenti e appostamenti, hanno arrestato una coppia di ecuadoriani dedita ai furti e alle truffe.

Il fatto in questione risale allo scorso 6 agosto, quando il pensionato di Uscio ritirò la vincita presso un Istituto di Credito di Recco. I malfattori, dopo aver adocchiato la vittima ed averla seguita, erano entrati in azione. Mentre uno distraeva la vittima, segnalandogli che la gomma della sua vettura era sgonfia, il complice era riuscito repentinamente a sottrargli il borsello dall’interno del mezzo. Poi la fuga.

L’attività d’indagine ha permesso di individuare il mezzo, accertando che risultava intestato ad un irreperibile. Attraverso quindi le testimonianze ed un meticoloso lavoro con i sistemi di videosorveglianza comunali è stato possibile dare un volto ai protagonisti del fatto. I militari di Recco, diretti dal Maresciallo Amedeo Bartoli, hanno individuato e bloccato i colpevoli ieri sera, entrambe senza documenti, poi identificati con foto-segnalamento. Si tratta di una 41 enne e un 30enne già noti alle forze dell’ordine.

In particolare l’uomo è risultato esser evaso dagli arresti domiciliari e colpito da due ordinanze dell’autorità giudiziaria milanese per rapina e evasione.