Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, dialogo e collaborazione con l’opposizione: le iniziative del sindaco

Rapallo. “Non c’è più tempo, il rilancio di Rapallo deve ripartire subito e ci impegneremo al massimo per raggiungere l’obiettivo”. Quello che è stato il leitmotiv della campagna elettorale di Carlo Bagnasco, oggi si traduce in maniera operativa.

“Ho sempre affermato di voler accantonare le vecchie prassi – sottolinea il primo cittadino di Rapallo – Ad esempio, quella di voler “cancellare” le opere avviate dalle precedenti amministrazioni unicamente per presa di posizione politica. Se un progetto è ritenuto valido e utile per la città, deve essere portato avanti, indipendentemente da chi lo ha proposto”.

Bagnasco, come preannunciato nei giorni scorsi, ha quindi invitato gli esponenti dell’ex giunta Costa a prendere parte ad un tavolo tecnico – convocato per mercoledì 20 agosto – durante cui verranno individuate le opere avviate tra il 2012 e il 2013 ritenute meritevoli di essere portate a compimento.

“Voglio subito sgombrare il campo da possibili polemiche – aggiunge Bagnasco – Questo non è un “inciucio”, né un incontro politico: lo scopo è esclusivamente quello di far ripartire quanto prima interventi giudicati importanti ed utili per la città, il cui iter si è interrotto con la caduta della precedente amministrazione. Come ho sempre ribadito, per me dialogo e collaborazione sono fondamentali”.

A questo proposito, il sindaco Bagnasco annuncia un’iniziativa che intraprenderà nei prossimi giorni, mai realizzata da nessuno dei suoi predecessori: “Intendo destinare all’opposizione una stanza all’interno del municipio – dice – Gli esponenti della minoranza avranno possibilità di usufruirne per la propria attività consiliare”.