Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, Capurro: “No alla dismissione delle centraline di rilevamento ambientale”

Rapallo. Il consigliere regionale Armando Ezio Capurro ha presentato stamane al presidente della giunta Claudio Burlando una interrogazione tesa ad evitare la dismissione dal parte della Provincia di Genova delle centraline di rilevamento ambientale.

Tre le richieste di Capurro a Burlando: sapere se intende attivarsi nei confronti del Governo affinché alla istituenda Città Metropolitana siano assegnate risorse finanziare adeguate agli scopi che il legislatore si prefigge; conoscere se intende conferire alla Città Metropolitana le funzioni relative al controllo sull’ambiente e, nel caso affermativo, se intende trasferire al nuovo ente le necessarie risorse finanziarie affinché tale controllo possa essere esercitato con le stesse modalità sino ad ora attuate e infine sapere se intende dotare la Provincia delle risorse per continuare a effettuare il servizio fino al 31 dicembre 2014.

“Le centraline di rilevamento ambientale installate dalla Provincia di Genova in numerosi Comuni – afferma Capurro – sono elemento indispensabile per monitorare l’inquinamento provocato in modo particolare dal traffico veicolare”.

I dati forniti dalla Provincia di Genova diventano per i sindaci uno strumento importantissimo e, nel caso vengano registrati risultati con valori superiori alla media, consentono alle amministrazione interessate di predisporre una serie di interventi tesi a ridurre il traffico con l’obiettivo di fare rientrare i valori nella norma con particolare riferimento al benzene.

“Ora sembrerebbe che la Provincia di Genova, a fronte delle difficoltà economiche, non intenda in futuro assicurare la gestione del servizio – conclude Capurro – se questo accadesse verrebbe a mancare ai Comuni uno strumento di controllo importantissimo, pertanto chiedo a Burlando di intervenire”.