Cronaca

Primi effetti dell’ordinanza anti-alcol: sequestri e controlli a Santa Margherita Ligure

alcol Santa Margherita Ligure

Santa Margherita Ligure. Primi effetti dell’ordinanza anti alcol firmata ieri dal sindaco Paolo Donadoni per contrastare gli atti di vandalismo legati all’abuso di bevande alcoliche a Santa Margherita Ligure. In due ore di controlli, tra le 21:30 e le 23:30 di ieri sera sono state sequestrate 31 bottiglie, di plastica e vetro, contenenti alcolici.

Dodici gli operatori impegnati sul territorio: 3 agenti della Polizia Locale, 2 militari dei Carabinieri della locale stazione, 2 militari dei Carabinieri della stazione di Rapallo, 2 militari dei Carabinieri del nucleo radiomobile, 3 volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri.

“I dati – commenta il Sindaco – confermano che l’ordinanza può essere un deterrente per chi pensa di venire nella nostra città non per divertirsi, come fanno la maggior parte dei giovani e meno giovani, ma per trasgredire con comportamenti che si ripercuotono sull’ordine pubblico. Credo che anche i genitori dei minori potranno stare più tranquilli sapendo che è in atto un sistema di controllo per la sicurezza dei loro figli”.

L’azione preventiva è stata affiancata a quella più tradizionale della prevenzione delle “stragi del sabato sera”. I controlli dell’Arma hanno portato al controllo complessivo di 164 persone, 78 veicoli e 3 patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza.