Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavagna, per la “Torta dei Fieschi” una torre medievale di 11 metri: i conti sono Federica Massari e Massimo Medda

Più informazioni su

Lavagna. Tutto è pronto per la 66° edizione della Torta dei Fieschi, che stata presentata a Lavagna dal sindaco Pino Sanguineti e dal nuovo priore reggente dei Sestieri di Lavagna Raffaella Albino.

La rievocazione storica del 14 agosto, che celebra il matrimonio a metà tra storia e leggenda di Opizzo Fiesco con la contessina senese Bianca de’ Bianchi, diventa sempre più spettacolare. L’evento, collocato nel 1230, fu solennizzato con una colossale torta (oggi di tredici quintali), che dal 1949 viene distribuita in piazza con un suggestivo gioco di ricerca dell’anima gemella. Rievocazione storica e pubblico protagonista sono le chiavi del successo dell’evento che quest’anno si ripropone con molte novità.

Una scenografia completamente rinnovata, con una torre in stile medievale, alta 11 metri, realizzata da un laboratorio di Viareggio specializzato in scenografie teatrali e per il Carnevale, un corteo storico di oltre 250 elementi, un ricco spettacolo di danze e musiche d’epoca, giochi d’arme e di bandiera, giocolieri e sputafuoco.

I personaggi centrali della festa, entrambi lavagnesi, sono la ventiquattrenne Federica Massari, laureata in economia gestionale, che impersona Bianca de’Bianchi, e il commerciante-artigiano Massimo Medda, 45 anni, che sarà Opizzo Fiesco. Federica, che milita nel corteo dei Fieschi fin da piccolissima, è figlia d’arte: sua mamma Marilisa Ghio fu contessa nel 1988, mentre il papà Federico ha interpretato il ruolo di Opizzo nel 2007.