Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Interruzione linea Genova-Acqui, Paita e Vesco scrivono a Trenitalia: “Servizio bus da Borzoli”

Genova. “Garantire ai passeggeri che viaggiano sui treni provenienti dalla linea Genova-Ovada-Acqui, una volta giunti a Borzoli, un trasferimento
su autobus sostitutivi. Gli autobus potrebbero percorrere via Borzoli verso sud, per poi utilizzare le nuove gallerie che Cociv sta realizzando per Rfi fra il campo di calcio di Borzoli e lo svincolo autostradale dell’aeroporto. Da qui proseguire discendendo l’asta fuori pedaggio dello svincolo, per poi percorrere quindi la nuova strada a mare fino a S. Benigno, dove effettuare una prima fermata – sostitutiva di quella di Sampierdarena – in corrispondenza del Matitone ed una seconda presso la stazione Principe”.

E’ il tracciato sostitutivo proposto dagli assessori regionali alle Infrastrutture Raffaella Paita e ai Trasporti Enrico Vesco per alleviare al massimo i disagi dei passeggeri a causa alla prevista interruzione del servizio ferroviario per i treni provenienti dalle vallate interne per i lavori del nodo ferroviario genovese che oggi transitano attraverso la stazione di Sampierdarena.

Un’idea indirizzata al direttore regionale Trenitalia, Enrico Melloni, al presidente Municipio 6, Giuseppe Spatola, e a Calogero Di Venuta, Roberto Laghezza e Vincenzo Macello di Rete Ferroviaria Italiana in una lettera inviata in questi giorni.

“Il percorso – aggiungono i due assessori regionali – sarebbe estremamente rapido ed agevole e le modalità di servizio molto simili a quello ferroviario, contenendo al minimo i disagi per queste persone che si muovono in maggioranza per studio e lavoro”.

“Anche la tempistica – concludono – sarebbe coerente, dato che la conclusione dei lavori della strada a mare è prevista per la fine dell’anno, mentre la gallerie di Erzelli dovrebbero essere pronte in primavera, quindi ben prima dell’interruzione del servizio su Sampierdarena programmato fra 18 mesi”.