Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo impianto alla Volpara, l’esposto dei Comitati e la risposta di Amiu: “L’impatto diminuirà”

Genova. “Le azioni messe in campo da Amiu, come l’aumento della raccolta differenziata, diminuiranno l’impatto sull’area della Volpara, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”. Questo il commento del presidente di Amiu Marco Castagna, dopo l’esposto in Procura presentato dai comitati di cittadini residenti in Valbisagno contro il nuovo impianto di smaltimento secco-umido previsto alla Volpara.

“Le azioni che Amiu sta portando avanti per rispettare la legge in realtà diminuiranno il carico di disagio sopportato dai cittadini, capisco le preoccupazioni, ma devono credermi: l’aumento della raccolta differenziata diminuirà il carico di rifiuti in arrivo alla Volpara – sottolinea Castagna – Mi rendo conto delle servitù sopportate dai cittadini della Valbisagno, ma fatico a seguire il ragionamento dell’esposto, come può un impianto meccanico per la separazione dei rifiuti secco-umido aumentare l’inquinamento? Non vedo una correlazione. L’esposto poi parla di altri impianti come il fangodotto e persino del forno crematorio nel cimitero monumentale di Staglieno, fatico a collegare le cose di cui parla”.

“Sono già andato cinque volte in Valbisagno a parlare con i cittadini, Amiu è aperta al confronto – aggiunge il presidente – ho partecipato a un’assemblea pubblica fino a mezzanotte, siamo a pronti a un tavolo di confronto con i cittadini in Municipio”.