Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, si fingono carabinieri e le portano via 30 mila euro. Altra truffa sventata ad Albaro foto

Più informazioni su

Genova. Tre truffe, due riuscite e una non andata a segno. Nel primo caso due finti carabinieri si sono presentati alla porta di una 84enne genovese e con la scusa di dover indagare su alcuni furti si sono fatti aprire. Una volta dentro casa le hanno portato via 30 mila euro in gioielli e contanti e l’hanno anche convinta a consegnare loro l’anello che portava al dito.

Nel secondo un’altra pensionata di 85anni è stata derubata da una coppia di malfattori. L’anziana era stata avvicinata dai due in strada ed aveva creduto alla donna, che le aveva raccontato di essere una conoscente della figlia e di voler vedere il suo appartamento, avendone a sua volta acquistato uno vicino.

Poi aveva girovagato nelle varie stanze, soffermandosi in particolare nella camera da letto, da cui era riuscita a sottrarre l’orologio d’oro, del valore di circa 500 euro. La vittima, accortasi in seguito del furto, ha subito avvisato la figlia che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Un terzo tentativo di truffa è andato in scena nel primo pomeriggio tra Via Rosselli e Via Piave, dove una 43enne originaria dell’Ecuador è stata avvicinata da due donne che, con la scusa di una presunta vincita al superenalotto, hanno iniziato a chiedere informazioni su dove abitasse e se custodisse in casa oggetti di valore. La 43enne però ha rifiutato di rispondere e si è allontanata, avvisando il 113. Nel frattempo però le due truffatrici sono riuscite a dileguarsi facendo perdere le proprie tracce.