Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova è la prima città d’Italia per densità di verde e la Liguria è prima per densità beni archeologici

Più informazioni su

Un interessante studio fatto da Confartigianato rivela la posizione di Genova e della Liguria rispetto alla presenza di verde e di beni archeologici.

Partiamo dalla presenza di aeree verdi del paesaggio urbano. In questo campo la Liguria primeggia: con 10 m² ogni 100 m². Genova è la prima tra le grandi città d’Italia per densità di verde urbano. In valore assoluto il primato va a Roma, con 28 milioni di m², seguita da Milano (oltre 10 milioni) e Torino e Genova, entrambe con più di 8 milioni di metri quadrati. Certo la distribuzione del verde urbano è molto meglio distribuita nelle altre città che a Genova dove il verde rimane tutto alle spalle e non nei gradi parchi urbani come nel milanese.

Con 121,4 unità ogni 100 km quadrati, invece, la Liguria è al primo posto in Italia per densità di beni archeologici, architettonici e museali. Secondo l’Ufficio studi di Confartigianato, che ha analizzato il rapporto Bes 2014, Benessere equo e sostenibile in Italia, su dati Istat, la nostra regione supera di gran lunga territori come Lazio (54,4), Umbria (53), Veneto (49,9) e Lombardia (43,4).

Nel Centro e nel Nord si trova la concentrazione maggiore di beni censiti dal rapporto (rispettivamente 47,6 e 37,6 ogni 100 km²), mentre il Sud registra una densità minore (22,5). Ma non solo: il 50% degli edifici presenti in Liguria ha un valore storico. Insieme all’Umbria e dopo la Toscana (78%), la nostra regione è al secondo posto in Italia per percentuale di edifici storici mantenuti in ottimo o buono stato di conservazione: sono ben il 74%.

Agli ultimi posti Calabria e Sicilia, con percentuali di poco inferiori al 50%.