Cronaca

Genova, costretta a prostituirsi: chiesto giudizio immediato per la madre della 16enne e il cliente

Prostituzione stradale

Genova. Il sostituto procuratore Federico Manotti ha chiesto il giudizio immediato per Domenico Angrisano, genovese di 60 anni, arrestato il 19 luglio con l’accusa di violenza sessuale e prostituzione minorile per aver avuto rapporti sessuali continuativi con una ragazzina di 16 anni, pagando alla mamma 150 euro a prestazione.

La giovane, 16 anni appena, si era confidata con i compagni di classe e con un insegnante che ha denunciato l’accaduto. Il giudizio immediato è stato chiesto anche per la mamma della ragazzina, una donna nigeriana, che avrebbe organizzato gli incontri e incassato i pagamenti. La 16enne è stata tolta alla famiglia e affidata ad un istituto di accoglienza per minori.

Più informazioni