Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Era scomparso da Genova: sacerdote ritrovato morto nelle acque della darsena di Livorno

Genova. Di lui non si avevano più notizie dallo scorso 3 agosto, la denuncia di scomparsa era invece stata presentata ieri. E’ mistero tra Genova e Livorno per la fine di un sacerdote svanito nel nulla dal capoluogo ligure e rinvenuto cadavere stamani a Livorno.

Il corpo dell’uomo, Giacomo Vigo di 42 anni, che svolgeva la sua missione all’Oratorio di San Filippo Neri, è stato ripescato nelle acque della darsena. Il sacerdote è stato identificato grazie all’iban che gli è stato trovato indosso e che era riferito ad una persona che lo conosceva e ne ha consentito l’identificazione.

Tra le ipotesi che vengono seguite dagli investigatori della questura di Livorno anche quella della caduta accidentale, mentre viene valutata improbabile quella di una rapina finita male: il sacerdote aveva infatti del denaro nel portafogli.

Secondo quanto raccontato da confratelli e frequentatori dell’Oratorio, rimasti stupiti e increduli alla notizia della morte, “Era l’immagine della serenità”. Il religioso viene descritto come persona timida e riservata, molto disponibile all’ascolto: si occupava in particolare delle confessioni.