Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ecco le deleghe a Bernardin e Fois di “Gente per Santa”, il sindaco: “Fondamentale unire le forze”

Santa Margherita. Il Sindaco di Santa Margherita Ligure, Paolo Donadoni, si è incontrato con l’Associazione “Gente per Santa” per valutare la situazione amministrativa e riflettere sulle possibili scelte organizzative atte a garantire la massima efficienza operativa della Maggioranza scaturita dalle elezioni cittadine.

Rilevato come la presenza di “Gente per Santa” sul territorio sia un elemento importante per un buon lavoro amministrativo, il Sindaco ha proposto di riconoscere questo dato attraverso il conferimento diretto, e non mediato, di alcune deleghe sia al consigliere Andrea Bernardin che al consigliere Pinuccio Fois.

Andrea Bernardin riceve l’incarico relativo a: “Gestione operativa del territorio: lavori pubblici, cure e manutenzioni, qualità e decoro urbano”; “Sport”.

Pinuccio Fois riceve dal Sindaco l’incarico relativo a: “Verde pubblico, parchi, giardini e fiori”. L’Assessore Linda Peruggi manterrà la delega a “Lavori Pubblici: programmazione, progettazione, contrattualistica”.

Il consigliere Patrizia Marchesini restituirà la delega a “Verde pubblico, parchi, giardini e fiori”, che gentilmente ha svolto in itinere. Inoltre, al fine di non perdere il patrimonio rappresentato dal decennale impegno a favore della Città da parte di “Gente per Santa”, l’Associazione ha chiesto al sindaco di poter costituire il gruppo consiliare rappresentativo del movimento.

Donadoni ha convenuto su tale opportunità nella convinzione che la federazione tra i gruppi facenti capo alla Maggioranza possa garantire sia un fecondo dibattito sia una efficiente operatività per il programma amministrativo. Tutto verrà formalizzato nel prossimo Consiglio comunale.

“Sono lieto che Pinuccio e Andrea abbiano deciso di unirsi alla squadra anche sotto profilo operativo e accettare gli incarichi che ho pensato per loro. Potranno così dedicarsi a settori congeniali alle loro naturali inclinazioni e competenze, a beneficio della città. Per lavorare bene e puntare a obiettivi concreti è fondamentale l’unione delle forze”, dichiara il primo cittadino.