Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carige, Momigliano: “La banca ha bisogno di un azionariato più stabile”

Genova. “Il Mef ci ha autorizzato a scendere nelle quote in banca Carige fino al 12% per ridurre l’indebitamento. Quindi la cessione di un ulteriore quota è necessaria”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Carige Paolo Momigliano ieri sera alla Festa dell’Unità di Genova.

“Si tratta – ha detto Momigliano – di valutare i tempi. Non vogliamo vendere precipitosamente le nostre quote e abbiamo la necessità di valutare a chi venderle. A banca Carige serve un azionariato più stabile possibilmente con una governance con il contributo della Fondazione, con un socio istituzionale o industriale. E’ uno scenario che vedremo nei prossimi mesi. Non abbiamo deciso i tempi né la quantità di azioni da vendere”.

Momigliano ha poi annunciato che entro fine settembre saranno conclusi i lavori della commissione Statuto per ridurre il numero e gli stipendi nel Cda e nel consiglio di indirizzo. “Nelle prossime settimane ci rivedremo a tappe forzate per arrivare a fare una proposta al consiglio di indirizzo nella seconda metà di settembre”.