Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carceri, il Ministero della Giustizia pubblica i dati online: in Liguria sovraffollamento al 111,9%

Liguria. Il Ministero della Giustizia ha pubblicato sul sito giustizia.it i dati, carcere per carcere, delle capienze effettive e dei detenuti presenti. E’ il Molise la regione che registra il più alto tasso di sovraffollamento (151%), seguita dalla Puglia (144%) e dal Friuli (139%). La Liguria si colloca in 13° posizione con un sovraffollamento del 111,9%.

“Possiamo dire con una certa soddisfazione che il Ministro Andrea Orlando ha accettato la proposta che avanzavamo da mesi che è quella di mettere i dati online – dichiarano i Radicali – seppure con l’aiuto della Corte Costituzionale autrice della sentenza che ha abrogato la legge Fini-Giovanardi sulle droghe, Orlando è riuscito ad ottenere la diminuzione di alcune migliaia della popolazione detenuta. Lo ha potuto fare grazie ai provvedimenti già messi in campo dai Ministri che lo hanno preceduto (in particolare, Annamaria Cancellieri) e ad altri licenziati durante il suo mandato. Orlando ha rivendicato di aver ottenuto questo risultato senza ricorrere, come avevano chiesto il Presidente della Repubblica e una delegazione dell’ONU che ha visitato recentemente l’Italia, a provvedimenti di clemenza che ad avviso dei radicali avrebbero invece consentito da tempo di rispettare l’obbligo di eseguire una pena ‘umana’ e ‘non degradante’”.

I Radicali chiedono l’amnistia. “Consentirebbe, nel penale e con serie e positive ripercussioni nel civile, di abbattere in un sol colpo buona parte della mole di oltre 5 milioni di procedimenti penali pendenti sulle scrivanie dei magistrati e destinati alla settaria e illegale amnistia delle prescrizioni, concludono.

La situazione nelle carceri italiane e liguri, quindi, resta ancora molto difficile, come più volte hanno denunciato e continuano a fare i sindacati della polizia penitenziaria.