Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carasco, ubriaco alla guida sfonda il cancello dei carabinieri: “Credevo fosse casa mia” foto

Carasco. Abita a Carasco e proprio vicino alla locale stazione dei Carabinieri l’operaio di 42 anni che ieri alle 13, in stato di ebbrezza alcolica, ha sfondato il cancello della caserma mentre si trovava alla guida della sua Fiat Punto.

Fortunatamente illeso, gli agenti della Polizia Stradale di Chiavari, intervenuti sul posto per i rilievi del caso, hanno sottoposto l’uomo al test dell’etilometro. Il risultato ha subito chiarito la causa scatenante dell’incidente: il conducente aveva evidentemente alzato troppo il gomito e, benché fosse l’una di pomeriggio, i valori di alcol nel suo sangue risultavano sei volte più alti del limite legale. L'”asta” dello strumento si arrestata  infatti a 3.10 g/l.

L’uomo, a cui è stata ovviamente ritirata la patente, ha dichiarato che tornando a casa dopo una bevuta di fine turno aveva trovato il cancello inspiegabilmente chiuso. Gli agenti gli hanno spiegato che quel cancello in realtà era invece dei suoi vicini.