Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aggredito mentre porta a spasso il cane: picchiato a sangue dal figlio e dall’ex marito della convivente

Genova. Ieri mattina la volante del Commissariato San Fruttuoso è intervenuta in via San Felice dove era stata segnalata un’aggressione. Sul posto gli agenti hanno trovato i militi di un’ambulanza che stavano soccorrendo un italiano di 52 anni con una vistosa lesione al capo. Accanto al ferito la compagna, una genovese anch’essa 52enne, che in evidente stato d’agitazione, ha riferito come lo stesso, colto di sorpresa mentre portava a passeggio il cane, era stato aggredito con un bastone dal suo ex marito e dal loro stesso figlio.

La donna ha aggiunto inoltre che l’episodio si colloca in coda ad una serie di denunce per stalking presentate dalla stessa, a seguito delle quali era stato emesso un decreto di ammonimento nei confronti dell’ex coniuge. Dopo aver appreso le prime informazioni, i poliziotti hanno scortato l’ambulanza fino al pronto soccorso del San Martino dove i medici hanno medicato la vittima refertandola con una prognosi di 15 giorni.

All’interno del presidio ospedaliero era presente anche l’ex marito, un genovese di 65 anni che aveva accompagnato il figlio appena 16enne poiché, durante l’aggressione, aveva riportato una ferita superficiale giudicata guaribile in 3 giorni. Gli operatori del Commissariato san Fruttuoso, al termine degli accertamenti, hanno tratto in arresto il 65enne per il reato di lesioni aggravate in concorso trattenendolo presso gli uffici della Questura in attesa del rito per direttissima. Il figlio è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato.