Quantcast
Cronaca

Zanzara tigre, in Liguria sale l’allarme nella prima settimana di luglio

Liguria. Sale l’allarme zanzare in Liguria e nella prima settimana di luglio, complice l’umidità creata dalle recenti e abbondanti piogge, si prevede un decisivo aumento della temutissima Zanzara Tigre (+14%).

È questo il responso del Meteo Zanzare sviluppato da Vape Foundation, l’organizzazione senza fini di lucro, che promuove la ricerca scientifica per sostenere la lotta agli insetti nocivi. Il servizio, completamente gratuito e consultabile sul sito www.vapefoundation.org, informa i cittadini sulla presenza delle zanzare con dati aggiornati ogni settimana e per tutta l’estate basterà selezionare la provincia di interesse per scoprire il livello dell’infestazione.

Sviluppato in collaborazione con il Professor Giampiero Maracchi, Direttore dell’Istituto di Biometereologia del CNR di Firenze, e con Claudio Venturelli, esperto di Entomologia Urbana e Sanitaria e membro del comitato scientifico di Vape Foundation, il servizio si basa su un modello matematico che incrocia l’andamento stagionale e climatico con le attività e il ciclo biologico delle diverse specie di zanzara. Il modello usa come campione 1 ettaro di terreno rappresentativo del capoluogo di provincia e ne analizza la concentrazione di zanzara Tigre.

Il Meteo Zanzare è, inoltre, scaricabile gratuitamente come widget sul proprio computer e Vape Foundation (www.vapefoundation.org) mette a disposizione degli utenti molti altri servizi innovativi per affrontare al meglio l’arrivo della “stagione delle zanzare” e organizzare i weekend e le vacanze in tutta tranquillità.

“Le abbondanti precipitazioni degli ultimi giorni di giugno hanno elevato il livello di umidità e, in previsione di un rialzo delle temperature nelle prossime settimane, hanno creato le condizioni ideali per la diffusione di zanzare: il clima caldo e i tanti ristagni d’acqua rappresentano infatti un’oasi per la proliferazioni di questi insetti. Questo fenomeno riguarderà l’intero territorio nazionale, e sarà particolarmente evidente nelle aree del Nord est e delle zone montuose” dichiara Claudio Venturelli, entomologo e membro del Comitato Scientifico di Vape Foundation. “In Liguria, in particolare, la presenza delle zanzare vedrà un incremento complessivo del 14% nella prima settimana di luglio”.

Più informazioni