Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tursi, il giorno dopo la bagarre. Doria: “La maggioranza non traballa”

Genova. “La maggioranza non traballa”. All’indomani della bagarre scoppiata ieri in consiglio comunale per la mancanza del numero legale che ha reso nulla la seduta, Marco Doria commenta così le fibrillazioni in seno alla maggioranza e l’invito esplicito del Pd ad allargare le fila.

“E’ chiaro che se ci fossero, in modo assolutamente trasparente e senza mercanteggiamenti, delle convergenze queste sarebbero sicuramente positive per la città”, ha commentato oggi Doria, a margine di un incontro sulla città metropolitana, sull’eventuale ingresso nella maggioranza di esponenti dell’Idv e dell’Udc.

“Le fibrillazioni che stanno investendo il Comune di Genova sono imputabili all’abbandono delle proposte che avevano permesso a Marco Doria di vincere le primarie del centro sinistra prima, le elezioni comunali successivamente”, ha fatto sapere oggi con una nota il capogruppo FdS a Tursi, Antonio Bruno

“L’Amministrazione Comunale sembra rinchiudersi in una torre d’avorio per poter gestire le politiche di tagli decise dal governo (anche quello Renzi) -si legge ancora – Sarebbe utile che, Federazione della Sinistra, Lista Doria e SEL, insieme alle parti sani dei movimenti, della società civile e dei lavoratori costruiscano entro la fine di questo mese un momento di riflessione, coordinamento che non si rassegni a politiche centriste, autoritarie e anti popolari”.