Quantcast

Tunnel Rapallo-Fontanabuona, Lupi incontra i sindaci. Paita: “Le condizioni ci sono tutte, non molleremo la presa”

Fontanabuona. Il tunnel Rapallo-Fontanabuona è un’opera “fondamentale”, in grado di consentire “lo sviluppo di una valle, in cui poter insediare nuove aziende, ben sapendo quanto siano vitali gli spazi per investimenti in questa regione”. Così l’assessore regionale alle Infrastrutture Raffaella Paita al termine della riunione con i sindaci della Valle e il ministro Maurizio Lupi, oggi a Genova per i cantieri del Terzo Valico. “Finalmente si sbloccherà la partita dell’intesa quadro – ha annunciato Paita – noi del resto abbiamo sempre detto al Governo: puntiamo su poche opere, ma facciamole”. Ed eccolo l’elenco: Tunnel Fontanabuona, gronda, terzo valico e primo lotto per il raddoppio del Ponente, Finale-Andora.

“La prossima settimana ribadiremo all’esecutivo queste nostre priorità, tra l’altro, nel caso della Fontanabuona, la Regione ha già collaborato – ha ricordato l’assessore – cofinanziando per 25 milioni l’intervento e partecipando alla definizione di un progetto che permette di ridurre i costi da 400 milioni agli attuali 240”. Ne vanno ancora cercati circa 200 di milioni. “Possono essere trovati all’interno della convenzione con Aspi – ha sottolineato Paita – avendo per altro già ottenuto che all’interno vi sia il progetto preliminare e definitivo del Tunnel”. Per dirla in poche parole: le condizioni ci sono tutte. “Basta volerlo. Noi non molleremo la presa, è un’opera importantissima per un territorio che rischia di restare soffocato se non gli diamo questa speranza. Ma oggi, grazie a un incontro, richiesto a tutti costi anche nello stesso cantiere, mi sembra che la presenza dei sindaci, che hanno ribadito la necessità di dare prospettiva alla Valle, possa aver fatto breccia nel cuore del ministro”, ha concluso Paita.

Soddisfazione anche fra i sindaci del territorio. “Siamo fiduciosi sul fatto che l’opera prima o poi venga compresa appieno e realizzata – spiega Elio Cuneo, sindaco di Coreglia – Il ministro esprimendo la volontà del Governo di voler finanziare opere in Liguria sembra dare maggiore speranza. Ci auguriamo che il tunnel, fondamentale per la Fontanabuona, ma anche per il Tigullio e la stessa regione, rientri nel piano delle opere strategiche”.

“Le prospettive sono buone, il ministro ha parlato in termini di concretezza – ha dichiarato Enrica Sommariva, sindaco di Cogorno – L’unica cosa che ha chiesto è un elenco della priorità, soprattutto da parte della Regione, speriamo che il tunnel faccia parte della lista”.