Rapallo, via alla raccolta firme del Comitato Spiagge Libere: “No al muro di cabine”

Rapallo. E’ iniziata stamattina la raccolta firme del Comitato Spiagge Libere Rapallo, che ha già presentato nei giorni scorsi una nuova segnalazione/denuncia al Comune e Capitaneria di Porto di Rapallo, al Dipartimento Ambiente e alla Soprintendenza per i beni Culturali della Regione Liguria e per conoscenza al Comando della Capitaneria di Porto di Genova e al Comando della Polizia Provinciale di Genova, per chiedere di riqualificare il litorale comunale ripristinando la visibilità del mare da tempo impedito da un muro di cabine.

La petizione, disponibile anche on line sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/STOPALMURODICABINE, sarà disponibile nelle mattine di oggi e del 26 luglio dalle 9 alle 13 in piazza Cavour, e tutti i giorni al Bar Zi-Pier di Rapallo in via Avenaggi dalle 18 alle 22.
Domenica 27 luglio le firme verranno consegnate al Sindaco e alla Capitaneria di Porto di Rapallo.

“Firma anche tu contro il muro di cabine a Rapallo – si legge nel volantino – Lo chiediamo noi come comitato di cittadini ricordando a tutti che le spiagge e il mare sono un bene pubblico di patrimonio comune. Lo chiede sopratutto la Regione Liguria al Comune di Rapallo dal 2010 in forza di leggi regionali e nazionali imponendo una scadenza da rispettare in maniera tassativa del 31.10.2014. In tutti questi anni – continua il Comitato – una problematica di così rilevanza pubblica è stata trattata come un affare privato fra il Comune e gli stabilimenti balneari escludendo di fatto i cittadini dalle informazioni e dalle scelte. Togliere il muro di cabine è una scelta per il rispetto della legalità, dell’ambiente e di tutti i cittadini”.